PESCA ECOSOSTENIBILE

Valutazione ed uso sostenibile delle risorse della pesca

Le valutazioni dell’abbondanza e della composizione delle risorse da pesca è la premessa necessaria per una gestione sostenibile delle catture. Le ricerche condotte dall’Istituto uniscono alle metodiche classiche sulla produttività delle specie commerciali in diversi scenari di sfruttamento, approcci innovativi che considerano le comunità e l’ambiente in cui tali specie vivono. Lo scopo principale è quello di acquisire conoscenze sullo stato e sulla dinamica delle risorse da pesca e degli effetti che il prelievo ed i fattori ecologici determinano sulla dinamica delle risorse stesse. Tali conoscenze sono finalizzate a fornire agli Organismi che hanno responsabilità nel management dell’attività di pesca indicazioni tecnico-scientifiche per una gestione delle catture che non comprometta la rinnovabilità degli stock e la conseguente sostenibilità della pesca.

L’Istituto è coinvolto in programmi nazionali ed internazionali per il monitoraggio delle attività di pesca e la raccolta di dati biologici nel Mar Mediterraneo centrale (campagne di pesca a strascico ed acustiche, monitoraggio delle catture delle flotte commerciali ed indagini planctoniche ed ittioplanctoniche).

I temi principali di indagine riguardano la biologia e autoecologia delle principali specie commerciali, la dinamica della popolazione e valutazione delle risorse da pesca, lo studio della distribuzione spaziale degli stock ittici e il ruolo degli habitat, la valutazione degli effetti dei cambiamenti ambientali sulle risorse da pesca e sugli ecosistemi, la struttura ed il funzionamento delle comunità demersali e pelagiche, la gestione sostenibile dei processi di cattura, lo sviluppo di modellistica avanzata, la sperimentazione di attrezzi da pesca più selettivi e lo sviluppo di sistemi innovativi di conservazione, etichettatura e tracciabilità dei prodotti della pesca.